Home Chi siamo Perchè farne parte Come unirti a noi Rete territoriale Login


 

Il valore economico del sociale sviluppato dalle artigiane donne lombarde:

 Best practice Donne Impresa Lombardia

A.RES: Artigiani RESponsabili
Linea di finanziamento Accordo di Programma Asse 3 – Convenzione Artigianato 2010 –
2015 – Proposte progettuali Territoriali o di Filiera per la
promozione e lo sviluppo del comparto artigiano – Anno 2010
DG Regionale Direzione Generale Industria, Artigianato, Edilizia e Cooperazione
Partnership
(soggetti proponenti ed attuatori)
Confartigianato Lombardia
Idea progettuale
L’idea progetto poggia sulla convinzione che la responsabilità sociale è nel DNA delle micro imprese e degli imprenditori artigiani: i rapporti con i dipendenti, con il territorio e con la filiera sono da sempre
vissuti con una forte prossimità, che implica coinvolgimento diretto e un’attenzione che origina dalle persone verso le persone. Le persone e le loro esigenze, prima dei numeri, sono al centro dell’attenzione delle
microimprese.
Le MPI hanno tradizionalmente un fortissimo legame con il territorio, con i propri stakeholder interni ed esterni, con gli altri attori della filiera, e si fanno carico delle esigenze di una comunità locale a cui
appartengono a pieno titolo, con la quale interagiscono e con cui si integrano. Questo perché le micro e piccole imprese artigiane sono mosse dall’uomo e dalla sua capacità di affrontare in modo responsabile la
realtà in cui si inserisce e quindi rispondere del suo operato alla società di cui fa parte. E’ su questo principio che si fonda il concetto di “Responsabilità sociale” delle MPI che a confronto delle grandi imprese, nella
gestione delle iniziative sociali si caratterizzano per un approccio più intuitivo ed informale, l’ambito locale, la natura occasionale, lo scarso collegamento con la strategia aziendale complessiva.
In questo senso le imprese artigiane incarnano perfettamente il concetto di cittadinanza d’impresa, intesa come relazione e come insieme di iniziative volontarie rivolte al miglioramento del contesto e della comunità in
cui operano.
Comportamenti virtuosi che devono essere riconosciuti e valorizzati.
E’ arrivato infatti il momento per le micro e piccole imprese artigiane di fare un passo avanti: bisogna che queste imprese, che già operano in un’ottica di Responsabilità Sociale, ne diventino pienamente consapevoli, ovvero imparino a sistematizzare e comunicare ciò che già si fa, magari da anni.
Obiettivo
L’obiettivo del progetto è di accompagnare il piccolo imprenditore artigiano nel percorso di crescita rendendolo consapevole sulla convenienza del suo impegno sociale, sia in termini di conseguenze
positive per l’immagine dell’azienda che di creazione di valore in un’ottica di sostenibilità di lungo periodo.
Un percorso che, partendo dall’agire quotidiano delle MPI, favorisca il transito da una visione della RSI implicita e connaturata ad una più sistematica ed esplicita, pianificata e gestita con strumenti
manageriali, fino a diventare strategia per lo sviluppo dell’impresa.
Il progetto vuole quindi sensibilizzare le realtà artigiane al tema della Responsabilità Sociale d'Impresa, favorendo e promuovendo i comportamenti responsabili e virtuosi intrapresi dalle stesse.
L’obiettivo è quello di dare visibilità e valorizzare le micro e piccole imprese artigiane lombarde che sono impegnate in azioni socialmente responsabili nella quotidianità del loro lavoro.
Nello specifico si vuole, da un lato, infondere la consapevolezza che le imprese stanno già attuando buone prassi, dall’altro, diffondere e promuovere delle best practices affinché vengano comunicate con efficacia
anche all’esterno delle stesse aziende.
La promozione di queste pratiche contribuirà a costruire modelli replicabili anche da altre imprese, un sistema di rete che possa contribuire a definire degli indici di valutazione dei potenziali vantaggi nella logica di far
emergere un sistema di rating territoriale utile a rilevare e classificare le imprese.
Il progetto intende quindi rappresentare un altro passo in avanti verso la costruzione di un Distretto Economico Responsabile lombardo, sempre più aperto alle micro imprese artigiane.
Beneficiari
1) Le imprese artigiane lombarde che mostrano una particolare attenzione nei confronti della RSI. Saranno individuate una ventina di aziende che potenzialmente potranno intraprendere azioni di
sviluppo sostenibile o che l’abbiano già fatto e che mostrino di essere maggiormente sensibili al tema della Responsabilità Sociale d’Impresa.
2) Le associazioni territoriali di Confartigianato Lombardia, quali punti di diffusione di informazioni e di
orientamento alle imprese rispetto allo sviluppo di politiche di RSI.
Attività
Le imprese individuate, gratuitamente, saranno sottoposte ad un check up qualificato, che valuterà il potenziale di miglioramento delle aziende in termini di sostenibilità al fine di fornire alle stesse un momento di
riflessione per individuare i margini di crescita in tema di reputazione aziendale, immagine e conseguentemente fatturato. Grazie alla collaborazione di partner accademici e aziende qualificate nell’ambito
della certificazione verranno organizzati workshop, ed incontri personalizzati volti ad analizzare le buone pratiche ed a quantificare il valore economico del loro agire responsabile.
Si darà visibilità alle imprese coinvolte, agli strumenti utilizzati, alle metodologie ed in genere alla strada intrapresa per il raggiungimento di obiettivi economici e al tempo stesso di forte impatto ambientale e sociale.
Alle imprese sarà data l’opportunità di essere premiate nell’ambito del “Salone della Responsabilità Sociale d’Impresa: Dal Dire al Fare”, un appuntamento, ormai giunto alla settima edizione che vuole rispondere alle
esigenze di un mercato che si dimostra sempre più attento ai temi della Responsabilità Sociale d’Impresa.
Questa rete di imprese rappresenterà un modello d’azienda che avrà come obiettivo primario quello di avvicinare alla tematica anche altre realtà artigiane, aiutando le stesse imprese a promuoversi con più facilità
sul territorio.
Il progetto si propone quindi di promuovere strategie e prassi di responsabilità sociale nelle MPI, in particolare il progetto si pone i seguenti obiettivi:
1. Promuovere la cultura della Responsabilità Sociale d’Impresa nelle MPI
2. Fornire alle MPI strumenti e riflessioni per aiutarle a progettare, sviluppare ed implementare nel
proprio contesto aziendale un sistema di gestione della responsabilità sociale
3. Definire e sperimentare un percorso coerente, comprensibile e di facile applicazione per lo sviluppo di
azioni di RSI nelle MPI
Attraverso la partecipazione al progetto le imprese potranno:
1. Far emergere le attività intraprese e che hanno ricadute positive all’interno e/o all’esterno della propria azienda (i clienti, i consumatori, la comunità locale, l’ambiente) con benefici per l’azienda nel breve e lungo periodo;
2. qualificare l’immagine e rinforzare la loro reputazione nel mercato;
3. Valorizzare al meglio le proprie iniziative legate all’ambito della RSI;
4. Entrare a far parte di un network di buone prassi che condividono approcci e strumenti di responsabilità sociale per la crescita sostenibile della propria azienda;
5. Informarsi ed accrescere le competenze, valutando ed analizzando i propri parametri (condizione richiesta per la partecipazione ad bandi regionali, nonché per l’iscrizione all’albo fornitori della Pubblica
Amministrazione);
6. Trasferire la propria esperienza anche attraverso la partecipazione ad incontri specifici sul tema della Responsabilità Sociale d’Impresa come il la VII edizione del Salone della Responsabilità Sociale
d’Impresa “Dal Dire al Fare”, in programma nel mese di settembre 2011, nel corso del quale, le imprese aderenti verranno invitate a riportare la propria esperienza, nonché l’esperienza realizzata con
il progetto e alle quali verrà riconosciuto un premio per l’impegno profuso.
Risultati attesi
1. Aumento della cultura e della sensibilità delle MPI sui temi della RSI e migliore consapevolezza del proprio ruolo nello sviluppo di un sistema sociale responsabile
2. Maggiore conoscenza tra le imprese delle metodologie e degli strumenti di gestione della RSI.
3. Un percorso di informazione/sensibilizzazione alle MPI che si perfezionerà con un’ azione di assistenza personalizzata a un gruppo selezionato di imprese
4. Identificazione di framework per lo sviluppo di possibili percorsi di RSI all’interno delle MPI
5. Strumenti di informazione e sensibilizzazione cui contenuti della Responsabilità Sociale di Impresa (newsletter, comunicati stampa e articoli ecc.)
Data inizio progetto:
Durata:
01/12/2010 – 30/11/2011
12 mesi
Costo partecipazione
impresa
 Gratuito

 

     
Area in costruzione